//Renzi sbatte la porta in faccia a Di Maio. Per il M5S sarebbe salvifico chiudere immediatamente il forno col Pd (di Giuseppe PALMA)

Renzi sbatte la porta in faccia a Di Maio. Per il M5S sarebbe salvifico chiudere immediatamente il forno col Pd (di Giuseppe PALMA)

Che deve fare il M5S a seguito delle parole di Matteo Renzi?

Dopo le dichiarazioni di Renzi alla trasmissione televisiva “Che tempo che fa” condotta da Fabio Fazio, se Di Maio adesso insistesse nel voler fare un governo col Pd le cose sarebbero due: o è uno squilibrato oppure risponde a qualche potere sovranazionale che lo spinge a fare un governo turboeuropeista coi Dem.

Ora Di Maio, se fosse furbo, dovrebbe fare una cosa: prendere atto delle parole di Renzi (che sostanzialmente ha ancora in mano il Pd) e dichiararsi indisponibile nel continuare la trattativa coi Dem per la formazione del nuovo governo, destinando la questione direttamente nelle mani del Capo dello Stato.

A cosa serve incontrarsi se poi in Parlamento il Pd non ti vota la fiducia? Del resto Renzi sul punto è stato chiarissimo escludendo un voto di fiducia del Pd in favore di un governo formato coi 5Stelle. Continuare ad insistere coi Dem, per il Movimento sarebbe un accanimento molto simile allo sputtanamento irreversibile. Perdere tutto maggio a discutere su temi e programmi per poi non ottenere la fiducia in Parlamento, cosa che Renzi ha ribadito, sarebbe semplicemente da autentici idioti.

In Senato servono 48 voti Dem su 52. Fermatevi qui e salvate quel minimo di dignità che vi è rimasta. Se vi è rimasta.

Giuseppe PALMA