Il piccolo Charlie Gard deve morire. Lo conferma la Corte Europea dei Diritti Umani! (di Giuseppe PALMA)

Il piccolo Charlie Gard, di appena dieci mesi di vita, è affetto da una sindrome da deplezione del Dna mitocondriale, malattia rarissima che porta ad un inesorabile indebolimento muscolare. Si tratta di una malattia al momento incurabile, infatti il bimbo è tenuto in vita artificialmente. Il 12 aprile l’Alta Corte di Giustizia inglese aveva deciso che i medici avrebbero potuto staccare la spina, ma i genitori del bambino avevano presentato ricorso alla CEDU, la Corte Europea dei Diritti Umani, la quale ha ieri confermato la legittimità della decisione dell’Alta Corte inglese: “Da questa prospettiva la Corte ha dato peso al fatto che esiste una legislazione – compatibile con la Convenzione europea dei diritti umani – che regola sia l’accesso ai trattamenti sperimentali che la sospensione dei trattamenti per tenere in vita qualcuno”.

Insomma, il lager neo-nazista miete i primi sacrifici umani nei suoi moderni campi di concentramento travestiti da una falsa idea di modernità!

Siamo nell’era in cui ci viene chiesto di uniformare le nostre legislazioni nazionali al fine di elargire falsi diritti civili a chi si esibisce su carri carnevaleschi coi genitali di fuori, ma poi si dichiara legittima l’eventuale decisione di sospendere cure mediche che tengono in vita una creatura innocente!

I giudici che hanno assunto una tale decisione, sicari e non magistrati, hanno privato i genitori di Charlie della divina facoltà di sperare. E al piccolino tolgono la Vita legittimando i medici britannici a sospendere le cure che lo tengono in vita!

Non m’importa se il male è incurabile. Non m’importa se non v’è alcuna possibilità di guarigione. Si tratta di un bambino, piccolino e indifeso, che può vivere (quanto lo decide Dio e non gli uomini) con dei tubicini che gli consentono di aprire gli occhi e sorridere ai genitori. E chi siete voi, vigliacchi criminali, per arrogarvi il potere di decidere sulla vita di un bambino di dieci mesi? Chi sono questi neo-nazisti che si permettono di decidere se una creatura indifesa deve vivere o morire? 

GIU’ LE MANI DAL BAMBINO! 

Vedere gli occhi del piccolo Charlie mi ha provocato un magone che non vuole proprio andare via… spero si salvi! 

Giuseppe PALMA

 

3 pensieri su “Il piccolo Charlie Gard deve morire. Lo conferma la Corte Europea dei Diritti Umani! (di Giuseppe PALMA)

  1. Non s’ho che dire…. Sono scioccato nell’apprendere questa malvagità. CREDEVO CHE IL DOTTOR MENGELE FOSSE MORTO DALLA FINE DEL CONFLITTO Eventualmente mi sbagliavo. Che società di MERDA che abbiamo costruito Che DIO fulmini questi maledetti dittatori

  2. Inammissibile!!! Un porcata di sociètà!!! Un bambino NON appartiene ai medici o a una corte di giustizia..;Dio mio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *