IL 23 MARZO ARRIVA IN SENATO IL DDL CHE RIPRISTINA LA SOVRANITA’ (redatto da Giuseppe PALMA)

 

Qui di seguito il mio articolo pubblicato oggi su “Il Giornale d’Italia“:

Giovedì 23 marzo si terrà in Senato una mia conferenza stampa allo scopo di presentare un ddl di revisione costituzionale da me redatto e firmato dalle senatrici Paola De Pin e Monica Casaletto (ex M5S, oggi nel Gruppo Misto – Riscossa Italia). Parteciperanno alla conferenza stampa anche gli avvocati Marco Mori e Luigi Pecchioli (rispettivamente segretario e presidente di Riscossa Italia) e le due senatrici firmatarie. Appuntamento per il 23 marzo a mezzogiorno, sala Isma, piazza Capranica n. 72, Roma.

Il ddl di revisione costituzionale da me redatto (presentato alla presidenza il 15 febbraio 2017, n. 2703) prevede principalmente:

a) l’abrogazione del vincolo del pareggio di bilancio vigliaccamente introdotto in Costituzione nel 2012;

b) il ripristino della sovranità monetaria (addirittura per via costituzionale) e relativa costituzionalizzazione della sua inderogabilità;

c) il ripristino della sovranità nazionale attraverso la costituzionalizzazione della preminenza del diritto interno su quello europeo ed internazionale;

d) la costituzionalizzazione dei contro-limiti (così come sanciti dalle sentenze della Corte costituzionale numm. 284/2007 e 238/2014) che fungono da “linea del Piave” all’ingresso nel nostro ordinamento giuridico della normativa europea ed internazionale;

e) la costituzionalizzazione della piena occupazione e dei limiti all’imposizione fiscale;

f) il mantenimento del bicameralismo paritario ma con l’introduzione di una commissione parlamentare di conciliazione (commissione parlamentare paritaria) che migliori il funzionamento del bicameralismo perfetto;

g) la costituzionalizzazione dei limiti alla decretazione d’urgenza;

h) la modifica alla disciplina dei referendum con la rimozione del divieto di referendum abrogativi sulle leggi di autorizzazione alla ratifica dei trattati internazionali e l’introduzione dei referendum consultivi.

Sono conscio, e sarei un pazzo se pensassi il contrario, che le forze politiche di sistema non voteranno mai il ddl di revisione costituzionale da me redatto, ma, quantomeno, averlo scritto e presentato in Senato grazie alle firme delle senatrici Paola De Pin e Monica Casaletto servirà ad aprire una discussione politico-parlamentare sul tema della sovranità!

Mia figlia, o i miei nipoti, non potranno mai accusarmi un domani di non aver tentato di salvare il Paese dal mostro del neo-liberismo incarnato ai giorni nostri dall’Unione Europea e dall’euro.

Occorre dare concreta attuazione ai principi inderogabili della Costituzione primigenia! E per farlo è necessario – a mio parere – abrogare il vincolo del pareggio di bilancio, vale a dire quell’imposizione voluta dalla tirannica sovrastruttura europea che il nostro Parlamento (sordo e schiavo) inserì in Costituzione nel 2012, oltre che costituzionalizzare la sovranità monetaria e la sua inderogabilità. E ciò al fine di evitare che in futuro, a passioni ormai sopite, il mostro torni a farsi avanti con tutta la sua forza distruttiva!

Avv. Giuseppe PALMA

articolo pubblicato oggi, 21 marzo 2017, su “Il Giornale d’Italia” (a pag. 2): http://edicoladigitale.ilgiornaleditalia.org/giornaleditalia/books/giornaleditalia/2017/20170321giornaleditalia/index.html#/3/

§§§

Per accreditarsi e quindi partecipare all’incontro in Senato giovedì 23 marzo, inviate una e-mail a: ierardi.michela@gmail.com  specificando nome, cognome, luogo e data di nascita, residenza e quindi l’intenzione di partecipare.

§§§

Per poter legge il mio DDL è possibile scaricarlo direttamente dal sito del Senato cliccando uno dei seguenti link:

Versione in PDF, stampabile (con allegata Relazione al DDL):

Versione a video:

 Versione stampabile (da video):

 

Avv. Giuseppe PALMA

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *