//IL 23 MARZO ARRIVA IN SENATO IL DDL CHE RIPRISTINA LA SOVRANITA’ (redatto da Giuseppe PALMA)

IL 23 MARZO ARRIVA IN SENATO IL DDL CHE RIPRISTINA LA SOVRANITA’ (redatto da Giuseppe PALMA)

 

Qui di seguito il mio articolo pubblicato oggi su “Il Giornale d’Italia“:

Giovedì 23 marzo si terrà in Senato una mia conferenza stampa allo scopo di presentare un ddl di revisione costituzionale da me redatto e firmato dalle senatrici Paola De Pin e Monica Casaletto (ex M5S, oggi nel Gruppo Misto – Riscossa Italia). Parteciperanno alla conferenza stampa anche gli avvocati Marco Mori e Luigi Pecchioli (rispettivamente segretario e presidente di Riscossa Italia) e le due senatrici firmatarie. Appuntamento per il 23 marzo a mezzogiorno, sala Isma, piazza Capranica n. 72, Roma.

Il ddl di revisione costituzionale da me redatto (presentato alla presidenza il 15 febbraio 2017, n. 2703) prevede principalmente:

a) l’abrogazione del vincolo del pareggio di bilancio vigliaccamente introdotto in Costituzione nel 2012;

b) il ripristino della sovranità monetaria (addirittura per via costituzionale) e relativa costituzionalizzazione della sua inderogabilità;

c) il ripristino della sovranità nazionale attraverso la costituzionalizzazione della preminenza del diritto interno su quello europeo ed internazionale;

d) la costituzionalizzazione dei contro-limiti (così come sanciti dalle sentenze della Corte costituzionale numm. 284/2007 e 238/2014) che fungono da “linea del Piave” all’ingresso nel nostro ordinamento giuridico della normativa europea ed internazionale;

e) la costituzionalizzazione della piena occupazione e dei limiti all’imposizione fiscale;

f) il mantenimento del bicameralismo paritario ma con l’introduzione di una commissione parlamentare di conciliazione (commissione parlamentare paritaria) che migliori il funzionamento del bicameralismo perfetto;

g) la costituzionalizzazione dei limiti alla decretazione d’urgenza;

h) la modifica alla disciplina dei referendum con la rimozione del divieto di referendum abrogativi sulle leggi di autorizzazione alla ratifica dei trattati internazionali e l’introduzione dei referendum consultivi.

Sono conscio, e sarei un pazzo se pensassi il contrario, che le forze politiche di sistema non voteranno mai il ddl di revisione costituzionale da me redatto, ma, quantomeno, averlo scritto e presentato in Senato grazie alle firme delle senatrici Paola De Pin e Monica Casaletto servirà ad aprire una discussione politico-parlamentare sul tema della sovranità!

Mia figlia, o i miei nipoti, non potranno mai accusarmi un domani di non aver tentato di salvare il Paese dal mostro del neo-liberismo incarnato ai giorni nostri dall’Unione Europea e dall’euro.

Occorre dare concreta attuazione ai principi inderogabili della Costituzione primigenia! E per farlo è necessario – a mio parere – abrogare il vincolo del pareggio di bilancio, vale a dire quell’imposizione voluta dalla tirannica sovrastruttura europea che il nostro Parlamento (sordo e schiavo) inserì in Costituzione nel 2012, oltre che costituzionalizzare la sovranità monetaria e la sua inderogabilità. E ciò al fine di evitare che in futuro, a passioni ormai sopite, il mostro torni a farsi avanti con tutta la sua forza distruttiva!

Avv. Giuseppe PALMA

articolo pubblicato oggi, 21 marzo 2017, su “Il Giornale d’Italia” (a pag. 2): http://edicoladigitale.ilgiornaleditalia.org/giornaleditalia/books/giornaleditalia/2017/20170321giornaleditalia/index.html#/3/

§§§

Per accreditarsi e quindi partecipare all’incontro in Senato giovedì 23 marzo, inviate una e-mail a: ierardi.michela@gmail.com  specificando nome, cognome, luogo e data di nascita, residenza e quindi l’intenzione di partecipare.

§§§

Per poter legge il mio DDL è possibile scaricarlo direttamente dal sito del Senato cliccando uno dei seguenti link:

Versione in PDF, stampabile (con allegata Relazione al DDL):

Versione a video:

 Versione stampabile (da video):

 

Avv. Giuseppe PALMA