I tiranni di Bruxelles chiedono all’Italia di aumentare l’IVA al 24%. Il pupo Gentiloni obbedisce (di Giuseppe PALMA)

L’Unione Europea, cioè quella costruzione tirannica che stritola quasi mezzo miliardo di persone, ha chiesto all’Italia di aumentare l’IVA ordinaria dal 22% al 24%, mentre quella agevolata dal 10 al 13%.

La richiesta si colloca nella pretesa – da parte dei tiranni di Bruxelles – di spostare il carico fiscale dal lavoro ai consumi.

La miopia della sovrastruttura europea non è cosa di oggi. A Bruxelles (e a Berlino) non si rendono conto che, incidendo negativamente sui consumi, diminuiscono anche il PIL e l’occupazione.

A tal proposito occorre ricordare la formula della Domanda Aggregata: Consumi interni (C)+ Investimenti privati (I) + Spesa Governativa (G) + Esportazioni nette (X), cioè esportazioni-importazioni.

Come si evince dalla formula, incidendo negativamente sui consumi (C) in un periodo in cui la Spesa Governativa (G) è continuamente soggetta a richieste di tagli selvaggi e le esportazioni nette (X) soffrono in una comparazione infra-Stati (soprattutto nei confronti della Germania, nostro maggior competitor nell’export), le conseguenze saranno quelle di una contrazione del PIL e di un impatto negativo sul lavoro. Ricordo al lettore che la disoccupazione è ancora al di sopra dell’11% (a gennaio 2017 all’11,9%, cioè +0,3% rispetto a gennaio 2016) e non tende a scendere, anzi, considerato che da quest’anno non vi saranno più nemmeno gli incentivi per la decontribuzione, appare evidente che a fine anno potremmo ritrovarci con un tasso di disoccupazione come quello del 2013-2014 (intorno al 13%!).

Ma a Bruxelles non importa assolutamente nulla. Per i tiranni è necessario porre in essere misure lacrime e sangue per mantenere in vita il progetto criminale chiamato EURO!

E il Presidente del Consiglio Gentiloni, pupo della Merkel, obbedirà esattamente come hanno fatto fin qui Monti, Letta e Renzi!

 

Giuseppe PALMA

 

 

3 pensieri su “I tiranni di Bruxelles chiedono all’Italia di aumentare l’IVA al 24%. Il pupo Gentiloni obbedisce (di Giuseppe PALMA)

  1. Quest politic Hannon bisogno urgentemente di essere visitati da uno psychiatrist per vedere se sono sani di mente,il giorno in cui Hanno tolto la lira per prendere l’euro a prestito e’ inconcepibile

  2. “A Bruxelles (e a Berlino) non si rendono conto che, incidendo negativamente sui consumi, diminuiscono anche il PIL e l’occupazione”
    LO SANNO BENISSIMO ! E’ parte integrante del programma di devastazione sociale ed espoliazione economica della nostra Nazione e i politici che obbediscono non solo vanno contro il loro mandato morale e politico ma sono complici di questi criminali dunque vanno destituiti e arrestati.

  3. IO PICCOLO IGNORANTE DELLE POLICHE EUROPEE….MI CHIEDO:PERCHE ?DOBBIAMO SOTTOSTARE ALLE DECISIONI DI BRUXELLES?????QUALCUNO ME LO PUÒ SPIEGARE?????.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *